Lymberia Hotel, Faliraki, 85100 Rhodes (Fare clic sul perno per mostrare / nascondere la mappa)

Lindos

Lindos è un sito archeologico, una città e un ex comune sull'isola di Rodi, nel Dodecanneso, Grecia. Si trova sulla costa orientale dell'isola. E 'a circa 50 km a sud della città di Rodi e le sue belle spiagge ne fanno un popolare vacanza turistica e destinazione. Lindos è situata in una grande baia e si affaccia sul villaggio di pescatori e piccola località di Charaki.

Lindos è stata fondata dai Dori guidato dal re Tlepolemo di Rodi, che sono arrivati in circa 10 ° secolo aC. Era una delle sei città Dorian nella zona conosciuta come il Dorian Esapoli. La posizione orientale di Rodi ha reso un punto di incontro naturale tra i Greci e Fenici, e dal 8 ° secolo Lindos era un importante centro commerciale. Nel 6 ° secolo fu governato da Cleobulo, uno dei Sette Saggi della Grecia. L'importanza di Lindos è diminuita dopo la fondazione della città di Rodi nel tardo 5 ° secolo.

In epoca classica l'acropoli di Lindos è stata dominata dal massiccio tempio di Atena Lindia, che ha raggiunto la sua forma definitiva intorno al 300 aC. In epoca ellenistica e romana il recinto del tempio è cresciuto cui sono stati aggiunti altri edifici.

    
Sopra la città moderna sorge l'acropoli di Lindos, una cittadella naturale che è stato fortificato successivamente dai Greci, i Romani, i Bizantini, i Cavalieri di San Giovanni e gli Ottomani. Questo rende il sito difficile da scavare e interpretare i archeologicamente. L'acropoli offre una vista spettacolare dei porti circostanti e la costa.

    
Sull'acropoli di Lindos oggi parti dei seguenti edifici possono ancora essere visto:
    
Rodi trireme

       
    
Il tempio dorico di Athena Lindia, risalente a circa 300 aC, costruita sul sito di un precedente tempio. All'interno del tempio è la tabella delle offerte e la base della statua di culto di Atena.
       
    
I Propilei del Santuario, anche risalente al 4 ° secolo aC. Una scala monumentale conduce ad una stoa a forma di D e un muro con cinque aperture della porta.
       
    
La Stoa ellenistica con le ali sporgenti laterali, risalente al 200 aC circa. La stoa era lungo 87 metri e composto da 42 colonne.
       
    
Il rilievo ben noto di una trireme di Rodi (nave da guerra) tagliata nella roccia ai piedi della scalinata che porta all'acropoli. Sulla prua c'era una statua del generale Hagesander, l'opera dello scultore Pythokritos. Le date di soccorso da circa 180 aC.
       
    
La scala ellenistica (2 ° secolo aC) che conduce alla principale area archeologica dell'acropoli.
      
      
Resti di un tempio romano, forse dedicato all'imperatore Diocleziano e risalente a circa 300 dC.
       
    
L'Acropoli è circondato da un muro ellenistico contemporaneo con i Propilei e la scalinata che conduce all'ingresso del sito. Un'iscrizione romana dice che le torri pareti e quadri sono stati riparati a spese della P Elio Hagetor, il sacerdote di Atena nel 2 ° secolo dC.
       
    
Il Castello dei Cavalieri di San Giovanni, costruito qualche tempo prima 1317 sulle fondamenta di vecchie fortificazioni bizantine. Le mura e le torri seguono la naturale conformazione della scogliera. Una torre pentagonale sul lato sud comandato il porto, l'insediamento e la strada dal sud dell'isola. C'era una grande torre rotonda ad est di fronte al mare e altri due, un round e l'altro su un angolo, sul lato nord-est della cinta muraria. Oggi una delle torri all'angolo sud-ovest e uno ad ovest sopravvivere.
       
    
La Chiesa greco-ortodossa di San Giovanni, risalente al 13 ° o 14 ° secolo e costruita sulle rovine di una chiesa precedente, che potrebbe essere stato costruito già nel 6 ° secolo.

Iscriviti alla nostra newsletter e altro

INFO

Check-in: 14:00 - Check-out: 12:00

Ristorante, Bar, Bar della piscina

Gratuito! Wi-Fi in tutte le aree pubbliche

È possibile parcheggiare gratuitamente in loco